venerdì 27 giugno 2014

Le ultime due settimane al Borgo dei Semplici

Stamattina abbiamo salutato gli amici del Borgo dei Semplici di Badia Tedalda (AR) per arrivare nelle Marche. Ma ecco il fotoresoconto degli ultimi dieci giorni che ci hanno visto lavorare principalmente nel settore edile, mentre la pioggia la faceva da padrona andando e venendo a suo piacimento per la gioia del bosco, dei prati e dell'orto.

Bozza artistica di come sarà il Borgo una volta completato.

Scorcio interno delle case viste dalla parte più alta del borgo.

La vista dal comune di Casteldelci verso est, il Borgo dei Semplici si trova sopra i prati in alto a destra dove c'è la strada che sale. Molto bella la parete di roccia sedimentaria che sta a ricordarci che una volta qui c'era il fondo del mare.

Il Borgo visto da di fronte.

In questa seconda parte della nostra permanenza al Borgo abbiamo lavorato con Alessandro in qualche piccolo lavoro di edilizia borgatara, muro, intonaco, pavimento in legno e travi, andando ad arricchire la nostra esperienza per quando tocchera a noi...

Foto panoramica raddrizzata (per la pendenza reale fare riferimento al tetto della casa) del campo degli swales che, in questi ultimi dieci giorni di pioggia, hanno perfettamente funzionato raccogliendo molta acqua.

Cominciamo una carrellata di foto di animali del Borgo da Connor, questo gattone di razza Maine Coon che sembra una lince.

Aurora mentre cerca di raggiungere un insperato filo d'erba sotto il recinto elettrico.

Yin e Yang animale, Aurora e Dante.

Uno dei numerosi e miagolosi gatti bianchi che popolano il Borgo.

Dormendo nel Bungbu parcheggiato fuori le mura, ogni mattina eravamo accolti dalle tre caprette di guardia al cancello, in primo piano Beatrice e Romeo e sullo sfondo Dante il dominante: " ...si, ma chissiete? Dove andate? Cosa trasportate? Un fiorino!"

Foto oltugheder con il gatto Yoda, purtroppo l'inisistente pioggia serale ci ha relegato a mangiare qualche volta al chiuso.

1 commento: