lunedì 1 aprile 2013

Pioggie, sole e la visita degli amici di Siuidaia

Mentre continua l'insolita alternanza tra sole (poco) e pioggia (molta) che porta a 4 il numero di mesi consecutivi di elevata piovosità, continua anche la nostra permanenza qui a Milis, sempre impegnati tra pecore, pascoli, latte, formaggi, asini, pollame, piantumazioni di piante, potature, innesti e mooolte relazioni/collaborazioni sociali (che non fanno mai male).

Giustappunto di relazioni sociali sono venuti a trovarci per un uichend i nostri amici Giovanni ed Alice, con allegati i figlioletti e la loro primissima wwoofer Ida dalla Norvegia. Ci avevano ospitato nella loro Casa Agricola Siuidaia a fine gennaio ed erano molto curiosi di venire a Tuppa de' Paulu per conoscere Alessandro e vedere il suo metodo di gestione degli animali e suolo.
La loro visita è anche stata un'occasione per partecipare ad una serata di Introduzione alla Permacultura, tenuta dal duo Alessandro/Nanni in un comune qui vicino e rivolta in particolare a chi vive di agricoltura.

Nanni dimostra con un semplice ed eclatante esperimento l'efficacia della pacciamatura contro l'erosione del suolo. Si tratta di versare un bicchiere d'acqua su due strati di terra di cui uno è pacciamato (in questo caso con segatura) ed osservare la diversità dell'acqua che fuoriesce dallo sfioro nei due vasetti posti a fronte.
Il vasetto della bottiglia di sinistra, non pacciamata, è decisamente carico di terra erosa, mentre quello di destra è totalmente limpido. Inoltre alla fine dell'esperimento si noterà che la quantità di acqua uscita dalla bottiglia pacciamata è molto inferiore all'altra, differenza dovuta alla capacità della pacciamatura di trattenere l'umidità.

Fiumi, fiumi a volontà, qui a Milis nessuno ricorda un inverno ed inizio di primavera così bagnato, le pecore non si fanno problemi e ringraziano per l'abbondanza, la varietà e l'ottima qualità del pascolo (e noi ringraziamo per il latte).

Ele ed il semenzaio, in effetti con le insalate abbiamo evitato di trapiantarle e le stiamo mangiando direttamente da qui.

Le tracce degli spostamenti delle casette delle galline, suolo fertilizzato e razzolato pronto alla ricrescita dell'erba. Tra pochi giorni potremmo aprirle e far uscire tutte le galline.

Le robinie che abbiamo trapiantato da tre settimane cominciano a germogliare.
Ottima pianta azotofissatrice, cercatrice d'acqua, trattiene l'umidità del suolo, a crescita rapida, mellifera e di facile propagazione.

Fiori e foglie nuove di perastro. In effetti questo periodo di alternanza sole/pioggia sta avendo un ottimo effetto sulla vegetazione, tutto cresce a vista d'occhio.

Il secchio rosso è l'unico modo di riuscire a riunire gli asini per una foto, neanche il tempo di appoggiarlo che Morello ci s'infila dentro mezzo.

Un bellissimo insetto stecco, anzi la famosissima Empusa Pennata (corretto dopo commento di Ricky) che imita i germogli e le spine dei perastri.

3 commenti:

  1. hei ciao carissimi! che bello leggere e vedere il vostro diario, mi sembra di essere ancora lì *)
    Simone, cosa dovevo mandarti che non mi ricordo?

    bacioni
    marilù

    RispondiElimina
  2. Ciao Saimo, incuriosito da quell'insetto dell'ultima foto,ho scoperto che in realtà é un tipo di mantide, la Empusa Pennata
    http://it.wikipedia.org/wiki/Empusa_pennata

    RispondiElimina
  3. bello, bello,bene...ciao luciano

    RispondiElimina