giovedì 15 novembre 2012

La settimana a Tuppa de Paulu

Continua l'avventura a Milis, ospiti wwoofer di Alessandro e di tutti i simpatici animali della sua fattoria, la giornata inizia dopo le sette del mattino quando Elena apre i pollai liberando le numerose galline nel prato dove iniziano la razzolatura giornaliera. Dopo le galline tocca alle pecore con una colazione a base di erba medica o fieno e soprattutto controlliamo se ci sono state nuove nascite.

Le pecore si intattengono nel corridoio di uscita verso i pascoli, in questi giorni abbiamo modificato le vecchie recinzioni per creare una fascia di non pascolo dove verranno piantumati alberi da frutta, arbusti foraggeri e leguminose arboree.

Qui le pecore non dovrebbero arrivare, ma attirate dall'erbetta superverde fanno sempre un tentativo per arrivarci ed ogni tanto ci riescono.

Saimo pastore attorniato dalle pecore.

Gli agnelli ormai hanno formato un bel gruppetto, siamo arrivati a 9 neri, 4 bianchi ed uno misto e man mano che passano i giorni corrono e saltano sempre di più.

Continuano i lavori di tracciatura e picchettatura delle curve di livello, a poco a poco stiamo creando una fascia circolare, già concimata e razzolata, tutt'intorno alla casa dove verrà creata una food forest.

Da Nanni e Kat abbiamo sfalciato le vecchie piante annuali dell'orto pacciamato con le stesse e ricoperto il tutto con cartoni e paglia per ricevere a breve nuove piantine invernali.

Nanni ed Ale durante un incontro a Masainas (CA) dove hanno intrattenuto una interessatissima platea  con una bella introduzione sui 12 principi e le etiche della permacultura.

La chioccia che dorme nella stalla con i suoi ben cresciuti pulciotti che, credendo di essere ancora piccoli, cercano di guadagnarsi i posti migliori sotto la mamma.

Foto di famiglia dei TuppadePaulesi: Spino il capobranco, dietro di lui Celestino, in braccio ad Ale Anita ed appena visibile Garibaldi.

Visto che nella foto precedente era appena visibile, Garibaldi si è meritato questo bel primo piano.

Basoleddu (fagiolino) e Belledda.

A destra Barracocco (albicocca), Margot al centro ed ancora Basoleddu, dietro si intravede AnnaRita.

Funghi, ancora da determinare, su palletta di letame d'asino.

2 commenti: