venerdì 2 novembre 2012

Corso di progettazione in Permacultura, terza ed ultima parte

Martedi sera, dopo due intensi giorni di progettazione, si è dunque concluso questo interessante corso che ci ha visti impegnati per 12 giorni tra pentole, lezioni, esercizi applicativi, patate e salicornia.
Infatti tutti i partecipanti, suddivisi in 4 gruppi, hanno applicato le nozioni apprese in un progetto esecutivo riguardante Yakka Ga:Na, la casa ed il terreno di Nanni e Kat, con tanto di zonazione, settorializzazione, integrazione degli elementi, funzioni e risparmio energetico.

Eccoci con Alessandro in trepidante attesa di assistere alle varie presentazioni.

A causa delle forti piogge e del repentino calo delle temperature le ultime lezioni sono state fatte al coperto ed al calduccio di una stufa a legna.

I quattro gruppi hanno lavorato per quasi due giorni per osservare, analizzare, ipotizzare, discutere, progettare ed infine mettere su carta la loro visione del territorio. Corre voce che addirittura durante le ore notturne qualcuno abbia rinunciato al meritato riposo per proseguire stoicamente con il lavoro.

Martedi pomeriggio i vari cartelloni con i progetti sono stati appesi per essere visonati, ma si può simpaticamente notare che qualcuno ancora nutriva qualche amletico dubbio.

Infine è arrivato il momento delle esposizioni, 30 minuti di presentazione a testa, seguita da altrettanto tempo di feedback. Il corpo docente è stato piacevolmente sorpreso dai risultati ottenuti dai corsisti.

Ele e Kat preparano i pacchettini di semi a sorpresa che sono stati poi consegnati insieme agli attestati di partecipazione.

Kat, Nanni e Giannella, i padroni di casa che pazientemente ci hanno sopportato per 12 giorni, più 3 giorni di preparazione, senza batter ciglio e dimostrando un senso dell'ospitalità di tutto rispetto.
Insomma è stata davvero una bella esperienza, ascoltare, parlare, respirare e mangiare permacultura per tutti questi giorni ci ha arricchito non poco.

Ora però inizia il wwooferaggio vero e proprio da Alessandro a Tuppa de Paulu a Milis con la stagione delle nascite degli agnelli, solo oggi ne sono nati 3 ed i lavori da fare con il pollame, le curve di livello ed imparare come gestire un progetto integrato di pastorizia ed agicoltura.

2 commenti:

  1. mi mancate tanto ... <3
    marilù

    RispondiElimina
  2. Simona Trecarichi5 novembre 2012 11:10

    Wow! Deve essere stata una bellissima esperienza! Grazie per questo report ed attendiamo gli altri sulle attività da Alessandro. Un abbraccio forte a tutti
    Simona

    RispondiElimina