domenica 5 agosto 2012

La Fattoria Di Gèsu

Eccoci dunque in Sicania, nel comune di Villalba (CL) al centro del centro della Sicilia, ospiti della Famiglia Di Gèsu (sito ancora in costruzione) nella loro grande e caratteristica fattoria nella piana del torrente Belìci. Da quattro generazioni questa famiglia si occupa di cereali, prevalentemente di grano duro e dal 2005 è anche agriturismo e fattoria didattica.

La fattoria dal basso della collinetta.

La particolarità di questa azienda agricola, certificata Bio, è la coltivazione e vendita di specie autoctone antiche di varietà di grano duro per farine e pasta: Rossello, Perciasacchi, Tumminia, Realforte, Casedda e Bidì.
Per quest'anno il lavoro nei campi è finito, però noi ci stiamo facendo raccontare tutti i passaggi, dalla lavorazione leggera del terreno fino alla trebbiatura.

Vista da ovest

Negli anni '80 è stato creato questo laghetto, sopra la fattoria, che raccoglie l'acqua sotterranea che scende dalla collina ad ovest e che viene utilizzata per l'irrigazione dell'orto e frutteto.

Il cortile a baglio con la parte sud-est ristrutturata da pochi anni in cui sono state ricavate, oltre alle abitazioni per due famiglie, anche quattro camere per ospiti, un salone multifunzionale e cucina professionale.

In questi giorni stiamo partecipando alla raccolta e trasformazione del Pomodoro Siccagno di Villaba che viene coltivato senza alcuna irrigazione, si tratta solo di lasciare molto più spazio ad ogni pianta e lavorare in maniera superficiale il terreno per evitare l'evaporazione dell'umidità del suolo. Il risultato, ricco di elementi nutritivi, molto polposo è da vedere e gustare.

Il primo lavoro alle sei emmezzo del mattino è lavare, tagliare e posizionare sulle reti i pomodori da far seccare, che in tre giorni si asciugheranno completamente. Francesco ed Alessandro sono i due fratelli che stanno portando avanti l'attività e le tradizioni di famiglia.

Il Belìci in questo periodo è asciutto ma una fitta vegetazione di canne, alberi ed arbusti ne traccia nettamente il percorso.

Questa curiosa volpe ogni sera al tramonto entra nel baglio per andare a curiosare ogni angolo alla ricerca di cibo.

Una delle tante greggi di pecore, per la produzione di pecorino, che pascolano per i campi trebbiati.

Nessun commento:

Posta un commento