lunedì 23 luglio 2012

Custodi del Carrubo ed è arrivata la pioggia!

Finalmente stanotte anche quaggiù è arrivata la pioggia, verso le 4 abbiamo cominciato a sentire le gocce sul tetto del Bunbu, ed è stata davvero una bella sopresa. Sì, perchè da un paio di settimane dormiamo nella nostra casa-mobile con tutti i portelloni aperti, 18° di notte contro i 25 della casetta a fianco, con anche il vantaggio di goderci il cielo e tutti i rumori notturni degli animaletti, vento e stalle dei dintorni.

Visione BungbuCentrica del cielo.

Da 10 giorni Renate è partita per la Germania lasciandoci "custodi" delle Case Caro Carrubo, cani-gatti-pesci, orto e frutteto.
I lavori dell'ultima settimana hanno avuto la calce idraulica come protagonista: Abbiamo finito con i tronchi degli alberi ed abbiamo dipinto tutto l'interno la casa degli ospiti.

Ecco la casa alla fine dei lavori.

Ogni giorno ha il suo pezzo di podere da bagnare con l'impianto a goccia: L'orto (foto), l'agrumeto, frutteto, aiuole vicino a casa ed alberi vari sparsi.

Salendo verso la frazione San Giorgio di Chiaramonte Gulfi, 10 minuti in bicicletta da casa e poi un bel giro a piedi di qualche ora che inizialmente passa dentro questi boschi della Forestale.

Arrivati sull'altopiano ci sono tutte queste vecchie strade cintate da muretti, con le tracce del passaggio delle mucche, ci è parso di essere tornati indietro nel tempo di almeno 70 anni.

Franco, del Mulino Soprano, amico di Renate che porta avanti questa attività di famiglia macinando grani antichi locali sfruttando la forza dell'acqua.

L'interno del mulino è stato da poco ristrutturato, tutto legno e pietra.

1 commento:

  1. Ciao Brianzorigeni, un saluto da Fabrizio e Adriana di Casa Sassofrasso.
    Bellissimo il Caro Carrubo!

    RispondiElimina