venerdì 10 luglio 2015

La frutta della famiglia Tuzi ad Ortezzano

Rieccoci tornati nelle Marche, questa volta definitivamente...
Da due settimane siamo ospiti della famiglia Tuzi ad Ortezzano (FM) per aiutare a preparare la festa di Somaria (qui la prima edizione del 2013) che si terrà dal 17 al 19 luglio.

 Clicca per ingrandire

Gianluca e Cristiano li conosciamo da un paio d'anni, sin dalla nostra prima tappa marchigiana a Smerillo nel 2013 e ci sono sempre piaciuti sia come modo di fare che per le attività che svolgono.
La loro è una piccola azienda agricola molto familiare di 5 ettari in cui producono mele e pesche, hanno un gran bell'orto, un paio di asini ed una cavalla, cani e galline.
Con loro ci siamo messi d'accordo lo scorso aprile, poco prima di andare in Umbria, per venire ad aiutarli a sistemare le strutture e tutto quello che serve per organizzare la festa.

Il campo dove si svolgeranno le attività di Somaria.

Ele con Gianluca durante la piacevole attività mattutina di diradamento delle mele. Con mille domande ne approfittiamo anche per fare un po' di esperienza nel frutteto, materia che non abbiamo mai approfondito abbastanza ed inoltre, per completare l'esperienza, ci siamo già prenotati per la raccolta alla fine dell'estate.

Questo è anche il periodo della raccolta delle pesche, le famose pesche della Valdaso, un paio d'ore alla mattina presto per 3 giorni, senza troppa foga ne fatica, sono bastati per tutti i 60 alberi. Nella foto Ele e Giancarlo, il capofamiglia.

Questa foto di Gabriella, la mamma, è la testimonianza dello spirito tranquillo e familiare di tutti i lavori che facciamo con loro.

Il pescheto, bello inerbito, ombreggiato e con alberi comodi da raccogliere.

Un filotto di pesche.

Il pomeriggio lo dedichiamo alla sistemazione delle strutture che ospiteranno i numerosi animali che parteciperanno a Somaria. Nella foto la cavalla Luna, in una rischiosissima posizione, supervisiona il lavoro di controllo dello steccato.

Una delle due gatte della fattoria.

Isidoro, lo stallone Martinafranca, che adora farsi grattare dietro le orecchie.

Ed ora la notiziona!

Ad inizio post abbiamo scritto che siamo tornati nelle Marche definitivamente.
Ebbene si, ieri abbiamo firmato il compromesso per la proprietà, che dall'Umbria eravamo corsi a vedere ad inizio giugno, a Montalto delle Marche (AP), vicinissimi a dove siamo ora .
Quindi a quanto pare il nostro Giroingiro si avvia alla, inevitabile, conclusione. 
All'uopo stiamo preparando un nuovo blog in cui racconteremo questa nostra nuova avventura...

 Abbiamo voluto lu carretto? Ed allora tiriamo...


1 commento:

  1. .........e vai!!! ciao ragazzi. buon divertimento!!!
    Anna Cazzaniga

    RispondiElimina