sabato 25 agosto 2012

Ultime da casa Nocera

Questi ultimi giorni ci hanno visto molto impegnati in ambito edile per pavimentare la futura cucina comune. Dopo una mezza giornata di prove di posa per decidere il disegno, ci siamo decisi per questo stile a "pescheria" azzurro e bianco. A darci aiuto è arrivato anche Valerio, un cugino di Totò che poteva vantare un poco di pratica in più e ci ha indirizzato sulla giusta strada.


Il risultato finale è più che soddisfacente.

Un altro lavorone è stata la "Salsa di Famiglia" per trasformare, questa volta in maniera casereccia, circa 3 quintali di pomodori, forniti dagli amici della Fattoria Di Gèsu
Gli altri lavori hanno compreso la raccolta delle mandorle, l'esperimento ottimamente riuscito di latte di mandole, panificazione e giochi vari con la banda dei quattro.

Mila e Shiro, i caprini della fattoria.

Shiro si prende gioco di noi!

Ogni mattina, all'apertura del cancello Oco e Oca si esibiscono in questa spettacolare e rumorosa corsa con tentativo di decollo, che puntualmente però viene abortito.

L'anatro muto durante la colazione a base di fichi d'india ed avanzi vari.

Ed infine ieri, così come era iniziata, abbiamo concluso la nostra permanenza presso la Famiglia Nocera ed il loro progetto di piccola comunità "Il Sogno di un Uomo Ridicolo", con un concerto dei Pupi di Surfaro.
Casualmente i nostri si sono esibiliti a Butera (CL) proprio dove noi eravamo diretti per una nuova tappa, la diciannovesima, del nostro Giroingiro.

 I Pupi in piazza.

Nessun commento:

Posta un commento