domenica 22 settembre 2013

Gli abitanti della Fattoria

Una pagina speciale ed esclusiva la vogliamo dedicare a tutta la fauna residente qui alla Fattoria dell'Autosufficienza, non solo perchè sono la prova vivente del gran lavoro che si sta facendo per mantenere ed aumentare la biodiversità, ma anche perchè la loro presenza, ogni volta che ci fermiamo per osservarli da vicino, ci allieta la giornata.

Un pittoresco rappresentante dell'ordine degli Ortotteri, che comprende cavallette, grilli ed in generali tutti i saltatori, ne troviamo ovunque ed accompagnano ogni nostro passo.

Rimaniamo nel grande regno del piccolo con un tigratissimo esemplare degli Aracnidi, lavorando nelle aiuole dell'orto cerchiamo sempre di non interferire con loro che svolgono un importante lavoro contro i parassiti.

Alcuni membri della banda dei pennuti che ogni mattina, appena viene aperto il recinto per dargli la possibilità di scorrazzare ovunque, in gruppo scendono verso la nostra postazione alla ricerca di cibo. Fanno parte della banda una coppia di oche, una di pavoni, una di tacchini ed una grande famiglia di galline e polli controllati da due galli.

L'oco e l'oca brucano costantemente l'erbetta verde delle piazzola dove dormiamo, pattugliano tutta la fattoria e fanno sempre un gran casino, giorno e notte, con il loro starnazzare.

Il giovane pavone a cui stanno cominciando a crescere le piume della coda. E' l'unico che alla sera non rientra nel recinto ma si appollaia su un albero li vicino a 6/7 metri di altezza.

Nel piccolo stagno naturalmente ci sono le rane, abbastanza facili da fotografare a patto di arrivare strisciando fino al bordo, tritoni, salamandre, libellule ed una serie di insetti acquatici a noi sconosciuti.

Uno dei gattini nati da qualche settimana compie i primi passi all'interno della stalla sotto lo sguardo attendo di BillMollison.

Il ghiro che una sera si è messo a correre sulle pareti esterne della cucina, attirando così la nostra attenzione e quella di BillMollison che lo voleva acchiappare.

Nella grande conigliera vivono scorazzanti una moltitudine di conigli di tutte le stazze e colori, ogni volta che entriamo con dell'amaranto appena sradicato dall'orto corrono tutti verso l'ingresso senza nessuna paura verso l'intruso.

Signori e signore, ecco a voi Armando, un bel verro da riproduzione di Cinta Senese di oltre 300 kg, lungo quasi due metri ed alto più di uno. Armando è il destinatario designato degli scarti di cucina e vive in una grande area recintata nel bosco.

La Rosa, una delle due figlie di Armando, sbadiglia appena sveglia dopo il riposino pomeridiano, anche loro due, come il vorace padre, hanno a disposizione una bella area recintata nel bosco. Completano la famiglia dei suini due maiali Thailandesi che non siamo riusciti a fotografare perchè molto schivi.

Ultimi nella scala evolutiva, non sostenibili, non inseriti nell'ecosistema, per nulla connessi con i cicli del mondo naturale, veniamo noi: Bipedi senzienti, troppo mobili e per ora ancora troppo dominanti sulle altre specie della sfera terracquea. :)



Nessun commento:

Posta un commento